Mastopessi

È una procedura che consiste nel rimodellamento e nel sollevamento del seno e nel riposizionamento del complesso areola-capezzolo senza aumento o riduzione del volume del seno stesso.
È un intervento indicato nei casi di importante aumento o perdita di peso, in seguito a gravidanza e allattamento ed in seguito a cedimento del seno dovuto all’età.
La procedura viene eseguita in day-hospital. La tecnica da utilizzare viene scelta dal chirurgo in base alle dimensioni ed alla conformazione del seno, alla posizione del complesso areola-capezzolo, al grado di rilassamento (PTOSI), alla qualità ed all’elasticità della pelle ed alla quantità di pelle in eccesso. La posizione delle incisioni e quindi delle cicatrici dipendono dalla tecnica scelta dal chirurgo plastico. Le incisioni risultano periareolari, a T invertita oppure semplicemente periareolari con piccola incisione verticale ( Lollypop) e vengono nascoste nella parte inferiore del seno.
Spesso se sussiste una ptosi importante associata a svuotamento si procede al risollev mento (PESSI) associato a posizionamento di protesi mammaria con risultato estetico ottimale (MASTOPESSI CON IMPIANTO MAMMARIO)
In seguito all’intervento verrà applicata una fasciatura intorno al seno ed al torace. In seguito all’intervento bisogna evitare eccessivi sforzi, piegarsi il meno possibile, dormire supini, evitare l’esposizione al sole, docce con acqua troppo calda ed attività sportiva.
Nel postoperatorio saranno riscontrabili dolore, gonfiore, arrossamento e sensibilità del capezzolo; tutti questi sintomi andranno a scemare ed a scomparire nel mese successivo all’intervento. È fondamentale mantenere la fasciatura compressiva per il periodo prescritto dal proprio chirurgo.