Terapia tricologica

Alopecia androgenetica
L'Alopecia androgenetica è una tipologia di perdita di capelli dovuta ad una suscettibilità del follicolo pilifero ad una frazione del testosterone nota come LH.. È la forma più comune di calvizie e colpisce circa il 70% degli uomini e il 40% delle donne. L'uomo presenta una perdita dell'attaccatura alle tempie e al vertice, mentre la donna normalmente ha un diradamento diffuso su tutta la parte centrale e molto spesso lateralmente. Entrano in gioco sia fattori genetici(soprattutto nelluomo) e di natura ormonale in entrambe i sessi ,più frequentemente tiroidei nella donna. L'alopecia androgenica nella donna viene definita come 'calvizie femminile'.

Alopecia aerata
Esteticamente si presenta come una o più chiazze esteticamente glabre nella testa, più raramente nella barba o sul corpo. Le cause più comuni sono lo STRESS o patologie della tiroide. Una teoria sarebbe una risposta del sistema immunitario legata allo stress. Le persone colpite da questa patologia sono molte.

Diagnosi
Fondamentale è un esame microscopico del bulbo del capello in grado di offrire la possibilità di diagnosi di alopecia androgenetica e\o di tipo atrofico degenerativo.
La valutazione del PH del cuoi capelluto ed eventuali esami di laboratorio per approfondimenti diagnostici.

Aproci terapeutici
Mesoterapia del cuoio capelluto:
a base di cocktail specificamente combinati ha lo scopo di risvegliare i capelli in fase telogen, favorendo la capacità al bulbo stesso di rigenerare il capello, allo stesso tempo si ottiene un rafforzamento dei bulbi ancora in grado di proliferare. Metodica rapida ed indolore, garantisce ottimi risultati soprattutto se abinata a carbossiterapia per un’iperossigenazione dei bulbi stessi per aumento dell’afflusso sanguigno.

PRP
Un trattamento rivoluzionario in grado di prevenire e fermare la calvizie è il PRP( plasma ricco di piastrine) che inserito in un determinato piano del cuoio capelluto stimola le cellule staminali dei bulbi capilliferi alla generazione di nuovi capelli con risultati eclatanti., a volte confusi con trapianto di capelli.

La risposta delle donne alle terapie tricologiche è estremamente soddisfacente, soprattutto per un tipo di patologia che in questo sesso è sempre più diffusa.
CO2 per rivitalizzare i capelli
Attualmente, la carbossiterapia è molto efficace nel rivitalizzare e prevenire la perdita dei capelli perché la CO2 fornisce numerosi benefici per i capelli, come la rigenerazione dei capelli e la crescita, grazie al fatto che stimola la circolazione sanguigna.

Per l’alopecia aerata la terapia di partenza consiste sempre nell’infiltrazione di cortisonici a lento rilascio, unita a mesoterapia. Personalmente ho sempre ottenuto la risoluzione dei casi anche se la patologia a volte tende a recidivare e nella maggior parte a causa di condizioni di forte stress.L’impiego di cortisonici locali conforta la teoria immunomediata legata a questa condizione.