Intralipoterapia

L’Intralipoterapia è una metodica impiegata per eliminare le adiposità localizzate mediante un principio attivo che provoca lipoclasia (rottura immediata) degli adipociti.
È l' unico trattamento non chirurgico che elimina l'accumulo di grasso localizzato in modo efficace.
La medicina estetica moderna è una scienza specializzata e correttiva con protocolli tecnici sempre più complessi e articolati. Mentre la stessa classe medica si trova ad affrontare la necessità di una formazione continua e la tecnica specifica che permette ai pazienti di fornire in modo efficace e sicuro i migliori trattamenti esistenti. La rapida evoluzione che la Medicina Estetica sta subendo negli ultimi anni in termini di protocolli tecnici come la risposta alla domanda dei pazienti per le pratiche meno invasive, senza anestesia, bisturi o sala operatoria.
Il trattamento lipolitico è una procedura che viene effettuata con microcannule tramite le quali il principio attivo viene iniettato direttamente nel tessuto adiposo. Conosciuta anche come Aqualix, è una soluzione iniettabile registrata di desossicolato di sodio Basta una singola puntura per zona per distribuire il prodotto in modo omogeneo mediante tecnica a liposuzione . Il principio attivo è una soluzione emulsificante basata su un sistema a rilascio controllato con quantità estremamente ridotte di detergenti modificati chimicamente. La soluzione acquosa è, biocompatibile in grado di distruggere le cellule del tessuto adiposo in modo controllato. Il grasso emulsificato viene espulso attraverso le feci, i reni e naturalmente attraverso il sistema linfatico. È un trattamento ambulatoriale che non ha bisogno di anestesia, il paziente è immediatamente reincorporato alla sua vita normale. È un trattamento per aree localizzate e deve essere effettuato uno studio precedente sul grasso nell'area da trattare.
Non è un trattamento dimagrante, ma il suo uso abituale è quello di eliminare quel fastidioso grasso localizzato, che troviamo impossibile eliminare a volte anche con la dieta e l'esercizio fisico e che di solito si trovano in:

  1. addome
  2. la parte centrale e posteriore della coscia
  3. Trocanteri (COULOTTE DE CHEVAL)
  4. l'area intorno al ginocchio
  5. braccia
  6. Guance e doppio mento

Il trattamento lipolitico è tollerato molto bene. Dopo il trattamento, possono comparire ematomi nell'area trattata, che scompaiono nel giro di pochi giorni e sono una normale reazione del tessuto adiposo all'azione della procedura.

Importante ed immediato è l’edema ed il gonfiore legato alla lipoclasia, hanno una durata di tre giorni e vengono ben controllati mediante antiinfiammatori ed antidolorifici.
Le indicazioni sono le stesse della liposuzione, quindi adiposità localizzate, e non deve essere intesa come metodica di dimagrimento bensì di rimodellamento.
Utile in entrambe i sessi, il numero delle sedute è variabile da 1 a 2\3 in base all’estensione delle zone da trattare e alla risposta individuale del paziente.
Utile dopo il terzo giorno sottoporsi a sedute di linfodrenaggio per accelerare il recupero e favorire il drenaggio del grasso disciolto così come sedute di carbossiterapia ad elevata pressione per accelerare l’effetto lipoclasico e garantire tonicità ai tessuti.

Và specificato che a differenza della Liposuzione e della Liposcultura l’intralipoterapia non può garantire risultati permanenti. Se il paziente non rispetta un regime alimentare adeguato il grasso può nuovamente depositarsi.
La metodica deve essere eseguita da uno specialista chirurgo plastico sia per un’accurata valutazione delle indicazioni ma soprattutto per le possibili complicanze che possono seguire a metodiche sbagliate qualora non si abbia un’approfondita conoscenza dei piani.
Non infrequentemente si possono osservare necrosi dei tessuti cutanei così come avvallamenti e\o necrosi profonda.